Tagliolini cacio, pepe e cozze

Questa è una delle mie ricette salva pranzo, che può essere sia un pranzo qualunque, sia uno di quelli improvvisati in cui ti ritrovi persone (si spera amici e non parenti sgraditi) e devi cucinare senza nessun preavviso.

È uno di quei piatti in cui impieghi più tempo a mangiare che a preparare.

“Che magia è?” Vi chiederete

Nessuna magia, nessun trucco…

Sono semplicemente i miei tagliolini cacio, pepe e cozze.

ingredientI per 2

  • 200g tagliolini freschi

  • 5 cucchiai di pecorino romano

  • 200g di cozze sgusciate

  • pepe in grani da macinare

  • Acqua di cottura

Preparazione

  • Pulire e far aprire le cozze in un tegame, sgusciarle e filtrare l’acqua di cottura
  • Far bollire l’acqua per la pasta, salare poco, perché useremo anche l’acqua filtrata delle cozze per la composizione del piatto
  • In una padella antiaderente far tostare il pepe macinato in grani
  • in una ciotola capiente far sciogliere il pecorino con l’acqua di cottura delle cozze. Deve venire una crema.
  • Scoliamo i tagliolini con un mestolo e teniamo l’acqua di cottura nella pentola
  • Mantechiamo velocemente i tagliolini nella ciotola con la crema di pecorino. Mentre mantechiamo mettiamo la ciotola sopra la pentola dell’acqua di cottura, come se fosse a bagnomaria
  • Se vediamo che la crema non è fluida aggiungiamo un pochino d’acqua di cottura (i tagliolini tendono a prendere molto liquido)
  • Aggiungiamo all’ultimo le cozze e spolveriamo con il pepe.

Consigli

  • Io sono ormai abituata che, quando preparo la pasta fatta in casa, solitamente ne faccio sempre un po’ di più per surgelarla, ma se non vi va di farla a mano vi consiglio sempre di comprarne uno o due pacchetti e surgelarli. La pasta fresca è un prezioso alleato contro il tempo!
  • Argomento cozze. Va da se che io vi dirò sempre cozze fresche! Ma mi rendo conto che la mia non può essere una regola assoluta, ma se vi capita di comprarle fresche, fate come me: compratene un kg in più, fatele aprire, sgusciatele è una volta fredde surgelatele con la loro acqua filtrata
  • Argomento pecorino: ci và, altrimenti non sarebbe la cacio e pepe, ma se proprio per voi è troppo forte il sapore potete mettere 3 cucchiai di pecorino e due di parmigiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *