Risotto con la borragine

Il risotto con la borragine è una di quelle ricette che ho scoperto tardi visto che la borragine l’ho sempre conosciuta e mangiata solo in pastella a Natale.

Me la ricordo quando la sera del 24 dicembre era accanto alle frittelle di cavolfiore, di baccalà e di carciofi.

Ricordi di Natali passati, cene in famiglia e attese dei regali.

Ora che, ahimè, sono cresciuta, e non c’è più nessuno che mi prepara le fritelle, che le festività ormai sono più un obbligo che un piacere, posso anche decidere che la borragine può essere usata anche in altro mdo!

Che male c’è?

Il tutto è iniziato con una passeggiata agli orti generali a Torino dove abbiamo un piccolo orto.

Abbiamo approfittato anche della bella giornata e delle attuali disposizioni e ci siamo fermati anche a fare la Merenda Seinora.

Passeggiando per i campi ho intravisto la pianta di borragine e parlando con mio marito ho scoperto che non l’aveva mai assaggiata!

Dopo il mio stupore iniziale ho colto un pò di foglie e ho deciso che per il giorno dopo avremmo avuto borragine per pranzo!

Ma visto che l’idea delle frittelle per me è legata al concetto di Natale ho deciso di utilizzare le foglie in modo alternativo.

Il Piemonte è patria del riso e qui a casa mia non manca mai e quindi perchè non provare a fare un risotto alla borragine?

Il procedimento è veramente veloce e facile.

Servono pochi ingredienti, ma il risultato è veramente buonissimo!

La curiosità fà da padrona?

Ecco qui cosa ci servirà per preparare due porzioni di risotto alla borragine

Ingredienti

  • 120 gr di riso

  • burro qb

  • olio evo

  • filetti di acciughe

  • aglio

  • 150/200 gr di foglie di borragine

  • brodo vegetale

  • formaggio a pasta molle caprino

Pronti per il nostro riso alla borragine?

Iniziamo a lavare le foglie della borragine molto bene e le facciamo bollire per 10 minuti in acqua salata.

Le scoliamo grossolanamente e lasciamo un pò d’acqua di cottura.

Frulliamo le foglie fino a che non diventino una crema liscia, se vediamo che facciamo difficoltà uniamo a piccolissime dosi l’acqua di cottura tenuta da parte.

In una padella facciamo, intanto, rosolare olio evo, aglio e acciughe.

Appena l’aglio si è imbiondito toglierlo e aggiungere il riso, io in questo caso ho usato il riso Arborio del Riso Magisa, una fantastica realtà calabra che produce riso di qualità, e procedere alla cottura solita del risotto.

A metà cottura del risotto aggiungiamo la crema di borragine e continuiamo a cuocere il nostro riso.

All’ultimo mantechiamo con il burro e serviamo caldo nei piatti.

Prima di servire però prendere dei ciuffi di formaggio molle caprino, in questo caso io ho utilizzato dello stracchino di capra, e completare il piatto.

Il sapore del formaggio caprino e della borragine si sposano in modo eccellente!

Che vi dicevo?

Il risotto con la borragine è buono e veloce proprio come piace a noi!

Consigli:

La parte comunemente utilizzata della borragine sono le sue foglie, che ricordano nel sapore il cetriolo e che si usano preferibilmente cotte, lessate e ripassate in padella (per esempio con aglio, olio e acciughe), ma anche in stuzzicanti frittate. Le foglie possono anche essere cotte al vapore, oppure utilizzate per zuppe e minestre.

Fondamentale poi è il suo uso per fare ripieni.

Oltre le foglie, è possibile usare anche i fiori di borragine, di un bel colore blu: sono fiori eduli che possono dare colore a molti piatti estivi. I fiori possono anche essere essiccati per poi essere utilizzati in tè e tisane.

E se proprio non vi è passata la voglia delle frittelle di borragine ecco qui un’idea per poterle fare! Pastella per fritti glutenfree e vi potrete sbizzarrire come volete!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *