Pastella per fritti glutenfree

La ricetta della pastella per fritti glutenfree è una di quelle ricette che scoperte non si lasciano mai più. 

Veloce, buona e sopratutto semplicissima, ci permetterà di portare a tavola una frittura croccante e non unta. 

E poi si sa tutto ciò che è fritto è buono! 

A proposito vi ricordate i miei trucchi per frittura

Gli ingredienti per la pastella per fritti glutenfree sono pochissimi: acqua frizzante freddissima e farina di riso. 

Insomma con due ingredienti abbiamo reazlizzato una tempura all’Italiana. 

La farina di riso è indicata per la frittura sia di pesce, di verdure o di frutta perché assorbe bene i liquidi, nel nostro caso olio per friggere. 

Per preparare questa pastella senza glutine è importante che scegliate una farina di riso macinata molto fine (la trovate in commercio con la dicitura “finissima” oppure “impalpabile”) poiché, come abbiamo già detto, assorbe bene i liquidi. 

La pastella senza glutine si può aromatizzare a piacere con erbe e spezie (curcuma, paprica, curry, origano) e si può preparare anche con un po’ di anticipo: l’importante è tenerla in frigorifero fino al momento di friggere.

A vostra discrezione, se volete la frittura più gonfia aggiungete anche un cucchiaino di bicarbonato nell’impasto, ma solo subito prima di utilizzare la pastella. 

IngredientI

  • 150 gr di farina di riso impalpabile

  • 100 ml d’acqua

  • 1 pizzico di bicarbonato (a vostra discrezione)

Come preparare la pastella per fritti glutenfree 

Per preparare la pastella senza glutine iniziate mettendo in una ciotola la farina di riso e la punta di un cucchiaino di bicarbonato (sempre a vostra discrezione)

Unite l’acqua frizzante, che deve essere freddissima e possibilmente appena aperta 

Versatela poco a poco, mescolando con una frusta a mano. 

Alla fine dovete ottenere un composto abbastanza denso

Una volta pronta, la pastella senza glutine deve avere una consistenza liscia e fluida, ma non troppo liquida.

La prova per vedere se è venuta bene consiste nell’immergere un pezzo di verdura (o quello che bisogna friggere) e sollevandolo deve mantenere uno strato di pastella. 

Se la pastella rimane attaccata al pezzetto di verdura allora la nostra pastella per fritti glutenfree è pronta! 

Consigli:

La pastella si può utilizzare anche il giorno dopo se conservata in frigo. Anche se consiglio vivamente di prepararla al momento. 

Volendo possiamo usare anche l’uovo diminuendo l’acqua, ma in realtà non mi fa impazzire l’idea. Questa pastella è nata per essere leggera e croccante. L’uovo rovinerebbe tutto 

Non salate mai le verdure da calde! Il sale farà perdere loro Croccantezza! Salatele quando sapete che saranno servite! 

Qui viene spiegato perché non è consigliabile usare il sale prefittura.
Voi lo sapevate?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *