Pizzoccheri alla Valtellinese

I pizzoccheri alla Valtellinese sono un piatto che ho conosciuto quando mi sono tasferita a Torino e di cui mi sono innamorata subito.

Si sa che il pecorino, il guanciale, le coppiette e la porchetta li conosco come le mie tasche, ma mi sono resa conto che molte tradizioni culinarie sono a me sconosciute.

Grazie all’azienda Moro Pasta con cui ho in attivo una collaborazione attraverso Instagram ho avuto la possibilità di provarli.

Come prima ricetta ho scelto la versione classica e ufficiale: Pizzoccheri alla Valtellinese.

Un piatto caldo e avvolgente che ti riscalda in queste giornate veramente fredde.

Un piatto della tradizione valtellinese, di cui non si conosce l’origine, ma che viene tramandata da generazioni.

Io ovviamente ho seguito la ricetta dell’azienda Pasta Moro e l’ho trovata veramente buona.

Pronti a prepararli con noi?

Ingredienti

  • 320 gr di pizzoccheri

  • 160 gr di patate

  • 125 gr di verze, coste o spinaci

  • 160 gr di Valtellina casera (o cmq un formahhio semigrasso)

  • 100 gr di parmigiano

  • aglio e pepe

  • burro QB

La ricetta è veramente molto semplice: far bollire patae tagliate a piccoli pezzi e le verze (vi ricordate l’altra ricetta con le verze che ho scoperto qui a Torino?) e dopo un 5/10 minuti aggiungere i pizzoccheri e finire di cuocere per altri 15 minuti.

Scolare con il mestolo forato e iniziare un primo strato dentro una teglia.

Cospargere con il parmigiano e il formaggio tagliato sottile.

Alternare gli strati e finire versando il burro fuso bollente dove abbiamo fatto cuocere l’aglio.

Spolverata di pepe e servire ancora caldo!

Veloci, pratici e buonissimi questi Pizzoccheri alla Valtellinese!

Preparazione

  • Tagliare a dadini piccoli le patate e la verdura
  • Far bollire l’acqua salata in una pentola capiente
  • Quando bolle mettere dentro le patate e dopo 5 minuti la verdura
  • Dopo altri 5 minuti versare i pizzoccheri e far continuare la cottura per altri 15 minuti
  • Nel frattempo far sciogliere il burro in un pentolino con dentro lo spicchio d’aglio ( o fettine sottili d’aglio se vi piacciono)
  • Quando patate e pizzoccheri sono pronti, spegnere e prendere una pirofila
  • Con un mestolo forato iniziare a fare uno strato di pizzoccheri, verza e patate alternado ad uno strato di formaggio e parmigliano
  • Andiamo avanti così fino alla fine dei pizzoccheri. L’ultimo strato deve essere sempre formaggio e parmigiano
  • Infine versiamo il burro fumante sull’ultimo strato, una generosa passata di pepe e serviamo il tutto molto caldo.
  • Buon appetito!
Pizzoccheri alla Valtellinese

L’azienda Moro Pasta, oltre a produrre con successo i pizzoccheri, ha una vasta gamma di paste:

  • Pasta di segale
  • Pizzoccheri della Valtellina IGP
  • Pasta con grano saraceno
  • Pasta ai legumi
  • Farina e polente

Andate a vedere il loro sito e non ve ne pentirete!!!

Consigli:

  • Non avete il Valtellina Casera? Nessun problema! Andrà bene il formaggio semigrasso che troverete
  • Io personalmente amo la verza, ma può essere sostituita sia dalle biete che dagli spinaci… non me la sentirei di mischiare tutto però.
  • Mi hanno detto che c’è anche chi passa la pirofila in forno per far arrostire un pò l’ultimo strato, da provare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *