Domeniche pomeriggio di fine novembre

Sdraiata sul divano al buio, con la stufa accesa, le candele che mi fanno compagnia e la musica di Yiruma in sottofondo mi godo questo pomeriggio domenicale…

Oggi dopo molto tempo sono sola e ho modo di pensare con calma a quale strada sto prendendo e a cosa voglio dalla vita…

e la risposta è semplice!!!

NON LO SO??????

Mi ritrovo in una fase della mia vita che devo necessariamente andare avanti, ma in quale direzione non lo so.

Mi sento una trottola che non si ferma, corro, faccio, ma non riesco a concludere nulla, non ho progetti a lungo-medio termine, ho poche aspirazioni, che mi autosaboto in una maniera esemplare…?

Ultimamente mi sento inadatta a tutto e se vedo chi mi sta intorno tra le mie conoscenze mi intristisco ancora di più…

Vedere che hanno successo in quel che fanno e sapere che dietro a quei successi ci sono rinunce, sacrifici e studi, ma non avere la forza di fare ugualmente mi fa sentire una fallita.

Ho paura di non farcela.

Non inizio.

MA a vedere chi ce l’ha fatta sto peggio.

E si, sono una codarda, non invidiosa sia chiaro, io queste persone le ammiro e le stimo per quello che hanno e fanno.

In preda a questi “bellissimi” pensieri oggi mi sono messa a fare ciò che mi riesce meglio e mi rende felice: cucinare.

…pesare la farina e usare la frusta per vedere montare le uova sotto i miei occhi grazie ai miei sforzi, sentire i profumi e aspettare che cuocia tutto sorseggiando una tisana alla menta per ritrovare il sorriso.

Questo so fare… so cucinare.

So dare armonia a ingredienti, so creare armonie di sapori, so sposare gusti completamente diversi fra loro.

E a pensare a questo il sorriso e la voglia di darmi da fare li ritrovo e mi viene voglia di aprire il pc e scrivere questo post senza molto senso…

Oggi grazie a questo ho preparato un ragù con salsiccia, macinato di vitello e ritagli di petto di pollo da conservare per i pranzi al volo quando non riesco a ritornare a casa in tempo, degli involtini di petto di pollo, broccoletti bolliti e luganica e patate al forno per questa sera a cena.

Ho iniziato a fare le prove per i dolci di Natale, ovvero prove tecniche per i pomeriggi freddi e tristi, e ho tentato i Brownies al cioccolato usando l’olio al posto del burro, sono usciti veramente troppo dolci, quindi prima di postare la ricetta preferisco fare altre prove…

Ma stasera ci sarebbe stato bisogno di un mio comfort food che amo particolarmente. L’ho fatto pochi giorni fa e non potevo rifarlo, ma vi lascio la ricetta… magari anche voi passate delle giornate NO e vi dovete coccolare in qualche modo.GNOCCHETTI CON VONGOLE SU LETTO DI CREMA DI BROCCOLETTI

Ingredienti per 2 persone

250gr di gnocchetti di patate

125gr di vongole già sgusciate

broccoletti ripassati in padella (magari avanzati dalla sera prima)

olio evo

peperoncino

sale

vino bianco per sfumare

aglio

Procedimento

Inanzitutto se abbiamo la fortuna di prendere le vongole fresche bisogna farle spurgare con acqua e sale grosso per almeno mezza giornata, dopodiché sciacquiamo e le mettiamo in una padella per farle aprire, una volta aperte togliamo le valve, lasciandone solo alcune per decorazione.

Mettiamo in una padella l’aglio, il peperoncino e l’olio evo a soffriggere.

Nel frattempo mettiamo a bollire l’acqua per gli gnocchetti.

Appena il soffritto è pronto togliamo l’aglio e mettiamo le vongole a cuocere per 10 minuti e sfumare con il vino. Spegnamo e lasciamo riposare.

Intanto prendiamo i broccoletti ripassati in padella, quelli buoni avanzati la sera prima. Se non sono avanzati, prepariamo una padella dove metteremo olio evo, un’acciughina (anche ¾) sott’olio, peperoncino e aglio, soffriggiamo (si, a me piace il soffritto) e aggiungiamo i broccoletti precedentemente bolliti e li facciamo insaporire bene bene.

Spegniamo i broccoletti e ne prendiamo ¾ (il resto lo usiamo per guarnizione, se non ce li finiamo prima) e insieme a un pò d’acqua di cottura (della pasta o degli stessi broccoletti) li trasformiamo in una crema densa grazie al minipimer.

Intanto l’acqua bolle, saliamo e mettiamo gli gnocchetti, li togliamo quando salgono e li spadelliamo insieme alle vongole.

Impiattiamo!!!! Crema di broccoletti sotto, gli gnocchetti con le vongole al centro e i broccoletti rimasti (forse) sopra come guarnizione, un filo d’olio a crudo e…

Buon Appetito!!!!

(vi assicuro che con questo piatto i brutti pensieri scappano via )

…nel frattempo sono passata da Coez a Dalla… perché io sono così… non ho un perché neanche nella musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *